sabato 30 marzo 2019

Gian Franco Magenta - Ultimo viandante




Autore: Gian Franco Magenta
Titolo: Ultimo viandante
Editore: L’ArgoLibro
Collana: La Piuma del Poeta
Postfazione di Laura Vargiu
Anno di pubblicazione: 2019
Numero pagine: 68
Copertina: in cartoncino, sovraccoperta a colori con alette
Formato: 16x24
Prezzo di copertina euro 10,00
Spese di spedizione euro 4,63 (raccomandata postale)
Codice ISBN 978-88-94907-36-0
Per info e ordini: largolibro@gmail.com 
Per contattare l’autore: gianfranco.magenta@alice.it   

Le poesie di Gian Franco Magenta soddisfano il suo profondo bisogno di fermare l’attimo, di affidare all’inevitabile trascorrere del tempo ciò su cui è necessario fissare l’attenzione: un sentimento provato, una sensazione, una visione legata ad un paesaggio naturale… sprazzi di vita che il poeta Gian Franco Magenta ferma su carta in un arco di tempo di oltre quarant’anni, dal 1963 al 2004, con un salto temporale tra la penultima e l’ultima poesia di vent’anni.
Impariamo tanto, tantissimo, da questa raccolta. Innanzitutto a lasciar andare il superfluo, atteggiamento sempre più difficile in un mondo “troppo pieno” che continua a “riempirsi.  E poi, aspetto oggi ancora più importante, queste poesie ci fanno vedere un ritorno alla natura reale, concreto, intimo, non “sbandierato” come frutto di sensi di colpa che durano dal mattino alla sera per poi dissolversi. Sì, per un ritorno alla natura abbiamo bisogno di un’intimità che “l’ultimo viandante” ci fa davvero toccare con mano. Come scrive Laura Vargiu nell’efficacissima postfazione, «(…) alla Natura, quella più autentica, intensa e vibrante, (…) il poeta fa sempre ritorno come a un rifugio sicuro, portando con sé, ineludibili, i propri affanni, le inquietudini, gli interrogativi devastanti dell’umano vivere.» In altre parole: noi siamo parte della Natura, la Natura non è un optional del quale possiamo anche fare a meno, e non solo per fin troppo evidenti motivazioni di sopravvivenza fisica.
Poesia dopo poesia, grazie al viandante poeta Gian Franco Magenta possiamo educarci o ri-educarci ad un contatto con la Natura che non sia banale né superficiale. La grande arte insegna ciò che vale la pena imparare: di questo possiamo esser certi.

giovedì 28 marzo 2019

"La voce dei gabbiani" e "La Panchina": un sodalizio prezioso tra arte e impegno sociale




Da febbraio il centro storico del Comune di Agropoli è servito da un defibrillatore semiautomatico installato a cura dell’Associazione “La Panchina” di Albanella (cliccate qui per  aprire la pagina Facebook, mentre il sito internet è www.associazionelapanchina.it ), che si occupa di diffondere la cultura della tutela della vita e della cardioprotezione. Non è mancato il corso BLSD di Primo soccorso e per l’uso del defibrillatore.
Un risultato importantissimo reso possibile dall’attività dell’Associazione e dall’impegno di Giuseppina De Marco, autrice del libro “La voce dei Gabbiani”, Edizioni “L’ArgoLibro”, che ha deciso di devolvere tutto il ricavato delle vendite alle attività de “La Panchina”.
Qui trovate un articolo dedicato all’iniziativa.
Vi ricordiamo che il libro di Giuseppina De Marco è sempre in vendita presso la libreria indipendente “L’ArgoLibro” (ad Agropoli in Viale Lazio 16 (zona sud, adiacente Via Salvo D’Acquisto, infoline 3395876415) ed è ordinabile on line, qui trovate la pagina dedicata con tutte le informazioni.
“L’ArgoLibro”: facciamo sempre più largo ai buoni libri e alle buone iniziative!





martedì 26 marzo 2019

Il nuovo saggio di Milena Esposito a Stroncone


Sabato scorso il meraviglioso borgo di Stroncone, a pochi chilometri da Terni, ha ospitato, nell’ambito della Rassegna “Scrittori nel Borgo”, la presentazione del saggio “Emily Dickinson – Il sogno del diavolo” di Milena Esposito, Edizioni “L’ArgoLibro”.
Anna Maria Rengo e Arcangela Contessa hanno curato l’intervista all’autrice e la lettura di brani scelti.
Un particolare ringraziamento va anche a Maria Pia Piccio, curatrice della Rassegna; a Francesca Leonardi, Assessore alla Cultura; a Sara Tentis, giovanissima violinista; a Nahiot Hernandez, che ha realizzato particolarissimi Segnalibri distribuiti durante l’incontro.
L’arte di Emily Dickinson è di grande attualità e ha ancora tanto da dire a tutti noi, anche l’incontro di sabato lo ha dimostrato. Qui trovate la pagina dedicata al saggio.
Ecco alcune foto della serata.
























"Cento Parole" vi aspetta a Certaldo - Firenze



Appuntamento
BIBLIOCOOP

SABATO 30 MARZO 2019 – ORE 17:00
Presentazione
CENTO PAROLE
di Gennaro Guida
Edizioni “L’ARGOLIBRO”

Illustrazioni e traduzioni in inglese 
di Rosa Cianciulli

Con l’autore e l’illustratrice dialogherà
Milena Esposito


Appuntamento presso la
Sala Soci
COOP Firenze Certaldo
Viale Matteotti, 197


Per info:
Cinzia 339 5473444

Ingresso libero

giovedì 21 marzo 2019

Rassegna "Scrittori nel borgo": Milena Esposito a Stroncone (Terni)



Rassegna
SCRITTORI NEL BORGO
Storie, fiabe e poesie interpretate dai loro creatori

Sabato 23 marzo - Ore 16:30
Presentazione
EMILY DICKINSON
IL SOGNO DEL DIAVOLO
di Milena Esposito
Edizioni «L’ArgoLibro»

Ne parlano con l’autrice
Anna Maria Rengo
e
Arcangela Contessa

Sala Lettura - Via Dell’Orno
Stroncone (Terni)



mercoledì 20 marzo 2019

A "L'ARGOLIBRO" una serie di incontri dedicati ai Sette Chakra




EQUILIBRIO EMOZIONALE
I Sette Chakra: le Sette Porte che conducono all’anima.

Venerdì 5 aprile 2019 – Ore 18:00
1° CHAKRA-RADICE: “IO SONO”

Un corso dedicato al risveglio e alla stimolazione dei chakra (i nostri portali energetici) per sperimentare la loro sottile influenza sulla nostra coscienza.
Dopo una spiegazione dettagliata seguirà una meditazione guidata per portare armonia ed equilibrio al chakra trattato.

Incontri a cura di Daniela Tollari.
“Mi chiamo Daniela. Ho 52 anni, sono un’operatrice olistica, lavoro con i massaggi energetici, il reiki e la cristalloterapia. Durante il mio percorso di crescita ho imparato l'importanza e la forza dei nostri campi energetici e come possiamo stare meglio anche in salute lavorando in modo semplice e naturale su di essi. Questi campi energetici sono i chakra."

Per informazioni e prenotazioni: 3478505636 – danielatollari@live.it  
È richiesta una quota di partecipazione di € 8,00 a incontro.
Prenotazione obbligatoria
entro il 2 aprile.


Gli incontri si svolgono presso la libreria indipendente “L’ARGOLIBRO”, ad Agropoli in Viale Lazio 16 (Zona sud, adiacente Via Salvo D’Acquisto, nei pressi del Centro per l’Impiego). Infoline: 3395876415


martedì 19 marzo 2019

Nicola Vacca e "Tutti i nomi di un padre" a Sapri



Rassegna Culturale “INTRECCI
Con il Patrocinio del Comune di Sapri
Assessorato alla Cultura

Presentazione
SABATO 23 MARZO – ORE 18:00
TUTTI I NOMI DI UN PADRE
di Nicola Vacca
Edizioni “L’ArgoLibro”

Biblioteca comunale "Biagio Mercadante"
Via Flavio Gioia – Sapri (SA)
Contatti: 0973 392282

L’autore ne parla con
Gianfrancesco Caputo

In «Ogni cosa alla sua stagione», Enzo Bianchi scrive: «È paradossale: la notte di cui tutti facciamo esperienza, vedendo morire gli altri e morendo noi stessi, diventa utopia, senza luogo, come se potesse per questo diventare irreale, scomparire dal nostro orizzonte.»
La perdita fisica della morte è un dramma con il quale tutti noi dobbiamo confrontarci, più volte, nel corso della vita, e naturalmente il dramma è tanto maggiore quanto più è vicina la persona che perdiamo. Per la maggior parte delle persone, non c’è perdita maggiore di quella dei genitori.
Che risposta possiamo dare al tremendo “senso di assenza” che siamo costretti ad affrontare? L’arte può aiutarci anche in questi frangenti, perché è uno sguardo che riesce a vedere oltre i limiti del tempo e dello spazio.
Nicola Vacca attraversa l’inevitabile dolore e, con tutta la forza dell’arte poetica, interroga la Vita e la Morte senza tirarsi indietro, senza sottrarsi all’“oscurità della notte”.


Ingresso libero.

martedì 12 marzo 2019

EMILY DICKINSON: il nuovo saggio di Milena Esposito all'Eco Bistrot a Salerno




DOMENICA 17 MARZO - ORE 18:30
ECO BISTROT
Lungomare Cristoforo Colombo, 23
(zona Pastena)
SALERNO


Presentazione
EMILY DICKINSON
Il Sogno del Diavolo
di MILENA ESPOSITO
Edizioni “L’ArgoLibro”

L’autrice dialoga con
BIANCAROSA DI RUOCCO

Letture di brani scelti a cura di
JUANITA BOTTIGLIERI

Emily Dickinson - Il Sogno del Diavolo di Milena Esposito si pone all'attenzione del lettore e della lettrice come un’opera magica originale e unica. Non si può considerare una biografia in senso stretto, è più un gesto di “stregoneria”, l’obiettivo dell'autrice è infatti quello di mettere in luce l’ombra di Emily Dickinson.
Milena Esposito narra con gran garbo la vita, la poetica e la visione ultraterrena di una gigantesca e moderna americana che è vissuta tra gli anni Trenta e Ottanta dell'Ottocento, che non si è quasi mai allontanata da Amherst, nel Massachusetts, e che ha gradualmente scelto la solitudine, la poesia e la disciplina come compagne e confidenti.
È questo un libro completamente diverso da ogni altro sulla vita di Emily, che parte dalla lettura del suo cielo natale, indaga il suo archetipo, i suoi amori, le sue paure, le piccole gioie e, ripercorrendo tutta la sua vita, attraversando senza esitazioni la morte, l'accompagna oltre l'eternità.


Ingresso libero.
Vi aspettiamo!

lunedì 11 marzo 2019

Pensiero debole, relativismo, logica del profitto: ne parliamo a "L'ARGOLIBRO" con Giuseppe Scarane



Presentazione del saggio
L’UOMO DOPO IL POSTMODERNO
Il cambiamento del reale
di Giuseppe Scarane
Edizioni Youcanprint

Il pensiero debole ha celebrato il suo trionfo. L'individualismo, il relativismo, il nichilismo sono la spiaggia a cui è approdato l'uomo del postmoderno che ha trasformato il mondo secondo il profilo dell'utile e ha relegato il giusto in una condizione di insignificanza. Si è aperto così un abisso sul piano umano, e non solo. Ogni aspetto della realtà nel nostro villaggio globale è stato investito da un'onda di dissolvenza: l'economia, la politica, il mondo del lavoro, quello della comunicazione, la cultura, la lingua, l'urbanistica. E l'uomo, che non si è reso né più libero, né più giusto, né più felice, non è riuscito a costruire una società globale più libera, più giusta e più felice. L'autore, mosso dalla rabbia del tempo, recupera la sua vocazione pedagogica e avverte il lettore che nessuno si salva da solo e che la salvezza è nell'incontro con l'altro.

Interventi:
Dot.ssa ELVIRA SERRA
Vice-Sindaco

Prof.ssa LUCIA LOMBARDO
Liceo Statale “A. Gatto” Agropoli

Prof. RAFFAELE MAIORINO
Docente di Lettere Liceo “Mangino” di Pagani

Prof. GIUSEPPE SCARANE
Docente di Filosofia e Storia Liceo Scientifico

Incontro a cura di
MILENA ESPOSITO

Segue:
«MOSAIC»
Concerto del M° MARCO MAIORINO, chitarra classica

SABATO 16 MARZO - ORE 18,30
Libreria indipendente «L’ARGOLIBRO»
Viale Lazio n. 16
(zona sud, adiacente Via Salvo D’Acquisto,
nei pressi del Centro per l’Impiego)
Agropoli (Salerno)
Infoline: 3395876415

domenica 10 marzo 2019

A "L'ArgoLibro" la "Macchinazione infernale" di Giulio Ripa



MACCHINAZIONE INFERNALE
Di e con
GIULIO RIPA

Liberamente tratto da
“Histoire du suldat”
di Charles-Ferdinand Ramuz

Musiche di
Igor Stravinsky

La società futura si è ritirata a vivere nel sottosuolo, 
a causa di una guerra mondiale senza fine.
Prigionieri della realtà virtuale, gli individui hanno abbandonato i valori più autentici (rispetto della natura, la libertà, il contatto interpersonale, la solidarietà, l’amicizia, l’amore) per cedere tutti i compiti della direzione e dell’amministrazione dei servizi vitali all’onnipotente “Intelligenza artificiale generale”, programmata per alimentare i profitti di un vorace neocapitalismo globale senza scrupoli.
Il diavolo è l’incarnazione del potere simboleggiato dalla tecnologia digitale che promette “la felicità in questo mondo” attraverso la consolazione  di “un’ideologia edonistica” fine a se stessa priva di alternative.
La tragedia è cedere al fascino di una tecnologia che, per quanto perfetta possa apparire, fa impigliare gli individui negli ingranaggi di una macchina infernale senza avere più possibilità di liberarsi.

VENERDÌ 15 MARZO – ORE 18:00

Vi aspettiamo presso la
LIBRERIA INDIPENDENTE
“L’ARGOLIBRO”
Viale Lazio, 16
(Zona sud, adiacente Via Salvo D’Acquisto,
nei pressi del Centro per l’Impiego)
Agropoli (Salerno)
Infoline: 3395876415