domenica 20 dicembre 2020

Angela Nese - Microclimi

 


Autrice: Angela Nese
Titolo: Microclimi – Cinquantacinque poesie
Editore: L’ArgoLibro

Prefazione di Giuseppina La Delfa
Collana “Agorà” curata da Nicola Vacca

In copertina: fotografia di Rino Scarpa (www.rinoscarpa.myportfolio.com)

Anno di pubblicazione: 2020

ISBN 978-88-80205-05-6
Numero pagine: 80

Formato: 13x20

Prezzo di copertina euro 14,00
Spese di spedizione euro 4,63 (raccomandata postale)
Per contattare l’autrice:
 angela.nese1989@gmail.com

Per info e ordini: largolibro@gmail.com 

 

PER LE LIBRERIE: potete ordinare copie del libro direttamente alla Casa editrice, scriveteci all’indirizzo largolibro@gmail.com o chiamateci al 3395876415 per qualsiasi informazione.

 

La quarta uscita di “Agorà”, la collana di poesia diretta da Nicola Vacca per le Edizioni “L’ArgoLibro”, vede protagonista una sensibilità femminile di altissimo valore artistico, quella di Angela Nese.

A suo agio con le varie forme di scrittura, negli anni scorsi l’autrice ha esordito con il romanzo «Le tele di Valerie» e poi, con «L’ArgoLibro», ha pubblicato la raccolta di racconti «Del tempo e dell’esistenza» (qui la pagina dedicata).

In «Microclimi» presenta una poesia affascinante, dal profondo senso del ritmo, con versi capaci di toccare corde universali: ogni artista racconta, naturalmente, se stesso, ma il grande artista va oltre, sa farlo, lanciando la propria opera in quella che è la “storia comune” che appartiene a tutti.

Scrive Giuseppina La Delfa: «Microclimi è un viaggio nei sentimenti, nella difficoltà del vivere, nelle piccole gioie che la vita stessa ci regala ma è soprattutto un tentativo riuscito di raccontare una visione di sé come parte di un tutto consolatorio che apre le nostre esistenze a qualcosa di immenso e ci rassicura e ci stupisce e ci rende, anche se per poco, grandi.»

Tra gioie e dolori, partecipiamo ad una quotidianità densa ma anche leggera, tesa alla “registrazione” di emozioni che spesso appartengono al passato ma non per questo sono meno reali, oggi.

«Sai dirmi qual è il posto / degli amori mai sbocciati? / Dove riposano gli amori / che ho soffocato col cuscino?» (da «Tutti gli amori che non hai mai vissuto»).

Le domande formulate in «Microclimi» sono molte, le risposte non sono mai facili. Ma la domanda stessa, grazie alla potenza chiarificatrice della scrittura, attiva il percorso che porta – o porterà – alla necessaria consapevolezza.

La grande poesia è al tempo stesso solco tracciato e seme: questo lo sappiamo “un po’ di più”, dopo aver letto questa raccolta.

Un plauso particolare va anche al nuovo scatto di Rino Scarpa, fotografo ufficiale della collana: la sua fotografia condensa perfettamente il perenne intreccio tra “senso naturale” e “senso artificiale” che ogni uomo e ogni donna attraversano, perennemente in bilico tra pensiero e ambiente.

Clicca qui per leggere la recensione di Martino Ciano su "Gli Amanti dei Libri"

Clicca qui per leggere la recensione di Nello Amato su "InfoCilento"

Clicca qui per leggere "La poesia del giorno" su "Corriere Irpinia"

 

Nessun commento:

Posta un commento