lunedì 4 luglio 2016

Elena Piccinini - I ricordi? Serpenti incantatori di cuori



Autrice: Elena Piccinini
Titolo: I ricordi? Serpenti incantatori di cuori
Editore: L’ArgoLibro
Anno di pubblicazione: 2016
Numero pagine: 54
Copertina: cartoncino brossurato
Formato: 14,5x21
Codice ISBN 978-88-98558-72-8
Prezzo di copertina euro 7,50
Spese di spedizione euro 4,63 (raccomandata postale)
Per contattare l’autrice:
 ipaziaelena67@gmail.com      
Per info e ordini: largolibro@gmail.com 

Dopo i bellissimi racconti di “Storie di cani e di uomini” (cliccate qui per visitare la pagina dedicata), Elena Piccinini pubblica una raccolta di versi e di epigrammi, dimostrando una bravura artistica non legata solo ad un “tipo” di linguaggio.
Nelle mani di quest’artista la parola diventa strumento di rara efficacia; qualsiasi sia il tema trattato, drammatico o “leggero”, al lettore passa immediatamente la passione con la quale chi scrive porge la parola.
In questa nuova raccolta i versi si fanno concisi, densi, in grado di comunicare il “tanto” con il “poco” dell’alta poesia: quella che conosce il valore del singolo termine. Non manca l’uso di termini desueti o addirittura inventati, e ci si rende subito conto della loro necessità, nel contesto in cui sono stati utilizzati. Per il suono che richiamano, ad esempio.
In copertina campeggia il particolare ritratto della prozia dell’autrice, la Maestra Ida Piccinini: senz’altro un forte legame di conoscenze, di sapere, attraversa le generazioni di questa famiglia, e oggi è Elena ad essere chiamata a “parlare” attraverso l’arte della parola scritta.
Lo fa consapevolmente e responsabilmente anche con i “giochi ironici” degli epigrammi, nei quali la leggerezza sposa la voglia di voler sottolineare aspetti del viver comune che fanno risaltare le nostre fragilità e le immancabili miserie.
Una nuova grande opera tutta da  scoprire, “I ricordi? Serpenti incantatori di cuori”, a ulteriore dimostrazione dell’ottimo stato di salute della letteratura italiana contemporanea.

1 commento:

  1. Sono alla mia seconda pubblicazione con la Casa Editrice L'Argolibro e, ancora una volta, non posso che esprimere la mia gioia e la mia grande soddisfazione per avere finalmente trovato una casa editrice seria e professionale sotto ogni aspetto. Grazie di cuore al Direttore Francesco Sicilia e allo Staff di Occhi Di Argo, per il lavoro svolto e la preziosa collaborazione.

    RispondiElimina